top of page

Ciclovie preferenziali lungo autostrade e ferrovie

Come dimostra un’analisi dell’USTRA (solo in tedesco), le ciclovie preferenziali lungo le infrastrutture di trasporto esistenti potrebbero contribuire significativamente alla creazione di percorsi ciclabili sicuri, piacevoli e comodi all’interno e tra agglomerati e centri urbani. Si prestano a tal fine in particolare i tratti di strade nazionali e linee ferroviarie che collegano i centri in modo rapido e diretto su distanze da 5 a 30 km, in grado di soddisfare una domanda potenzialmente elevata. La consigliera nazionale Florence Brenzikofer (Verdi, BL) chiede al Consiglio federale, in una mozione, di "sfruttare le opportunità offerte dalla legge sulle vie ciclabili (LVC) per sostenere in misura ancora maggiore Cantoni e Comuni nella pianificazione, realizzazione, gestione e segnalazione di reti ciclabili fruibili e sicure".

Il Consiglio federale respinge la mozione. Si riferisce alla responsabilità dei Cantoni e dei Comuni per l'attuazione dell'LVC. Questi ultimi potrebbero attuare la legge più rapidamente rispetto al termine di attuazione del 2042.

Commenti


bottom of page